giovedì 12 gennaio 2017

Kodak non solo Ektachrome: si pensa a Kodakchrome

Se durante il CES di Las Vegas, Kodak ha annunciato che a partire da questo autunno rimetterà in produzione le pellicole Ektachrome, è da poco circolata la notizia di un probabile ritorno anche delle pellicole Kodakchrome.


Negli ultimi anni stiamo assistendo, infatti, ad un costante ritorno di interesse per la fotografia tradizionale analogica, fatto che ha convinto Kodak a scommettere sul passato. La Ektachrome 100 sarà disponibile per il piccolo formato 135 e per il Super 8 entro la fine di quest’anno. La produzione della KODAK EKTACHROME era stata interrotta nel 2012, la richiesta non era abbastanza elevata da poter sostenere i costi di produzione. Il suo ritorno permetterà ai fotografi di tornare ad usare la famosa pellicola a colori per diapositive, che si caratterizzava per una grana estremamente fine (rms 8).
Ma l’idea di un ritorno alla produzione di vecchie pellicole dismesse non finirebbe qui. Dalle dichiarazioni di Steve Overman, capo della divisione di cinema e marketing di Kodak, fatta durante un'intervista al Kodakery, podcast della società, si afferma che Kodak starebbe pensando di rimettere nel mercato anche la pellicola KODAKCHROME.
Kodachrome è stata la prima pellicola a colori di successo nel mercato di massa a usare il metodo sottrattivo. La sua produzione è durata 74 anni e ha compreso vari formati capaci di soddisfare sia l'ambito fotografico sia cinematografico, includendo i formati 8mm, Super 8, 16 mm e 35 mm per il cinema e 35 mm, 120, 110, 126, 127, 828, e grandi formati per la fotografia. Notizie che danno speranza al grande pubblico che continua a essere ipnotizzato dalla magia e dal romanticismo della fotografia analogica.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes