venerdì 2 settembre 2016

La fotografia di Lin Zhipeng

“Ammetto che il contenuto del mio lavoro non sia rappresentativo della nuova generazione. Non cerco l'esotico e non predetermino quello che faccio, voglio solo documentare e fotografare la mia vita quotidiana”.
Lin Zhipeng nasce a Shantou (Cina), nella provincia di Guangdong, si laurea in finanza inglese presso la Guangdong University of Foreign Studies, ma, è, ben presto, attratto dal mondo dell’arte visiva. Trasferitosi a Pechino, lavora come editor per alcuni giornali, prima di diventare fotografo free lance
Autore del blog "North latitude 23", ha pubblicato diversi libri fotografici:"Hidden Track", " Satellite of Love", "No.223", "Wild Oast", "My Private Broadway". Censurato nel suo paese, ma pubblicato su numerosi siti e riviste come Vice, S Magazine, Dazed and Confused, Lin Zhipeng espone in tutto il mondo facendosi chiamare 223, pseudonimo che prende spunto dal personaggio del poliziotto, He Zhiwu, matricola 223, del film “Hong Kong Espress” di Wong Kar-Wai .
Lin Zhipeng ritrae se stesso e la sua cerchia di amici, dando voce a una parte nascosta della cultura giovanile della Cina contemporanea. Le sue fotografie, caratterizzate da elegante indolenza, colori saturi, flash penetranti, e inquadrature frontali, svelano nella potenza della giovinezza una profonda vulnerabilità. 
L’uso dell’immagine istantanea amplifica il rapporto serrato tra il tempo e l'esistenza. Giovinezza, sesso e identità si mescolano costantemente con l'ambiguo, l’inesorabile e il frivolo. Immagini forti, che si servono del colore e della posa per costruire una poetica visivamente intrigante.
Vi consiglio di dare uno sguardo al sito dell’artista per una visione completa della sua opera. 

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes