lunedì 26 ottobre 2015

Óscar Monzón: Karma

Óscar Monzón nasce a Malaga nel 1981. Studia fotografia presso la scuola Arte 10 di Madrid, dove attualmente risiede. Membro del colettivo Blank Paper, dalla sua nascita 2003, Monzón ha ricevuto borse di studio dal Ministerio de Cultura e dalla Fundación Temas de Arte.
Durante un periodo di quattro anni, il fotografo andaluso è uscito di notte per fotografare auto ferme ai semafori della città di Madrid, aspettando sul ciglio della strada o dai cavalcavia.  Il risultato di questo progetto ha dato vita ad un fotolibro, intitolato Karma. Vincitore del First Book Award 2013 del ParisPhoto, Karma è un libro intrigante e potente.
Utilizzando un flash  e un teleobiettivo per enfatizzare l’intrusione e la violazione dello spazio intimo che avviene nell’atto fotografico, Óscar Monzón cattura immagini di persone che discutono, facce annoiate e prese dal sonno. La macchina diventa un luogo, dove ritrovare una continuazione della nostra sfera privata nel caos cittadino. 
Non curanti di quello che la carrozzeria di un’auto non può proteggere, i personaggi di Karma discutono, sniffano cocaina o tengono in mano un vibratore. Monzón spara da vicino, accettando sempre il confronto con la reazione, che diventa anch’essa parte del progetto. Il fotografo spagnolo giustappone spesso le immagini d’intrusione, con le fotografie ravvicinate di cromo e plastica, tetti di auto graffiate e fari. 
La sequenza che combina abilmente la pelle umana, con il disegno aggressivo delle macchine, mostra un’estetica che si ispira tanto alla fotografia dei paparazzi, tanto alla seduzione e brillantezza delle immagini pubblicitarie.
Vi consiglio di dare uno sguardo al video in basso per avere una visione completa.
Oscar Monzón / Karma from haveanicebook on Vimeo.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes