lunedì 30 luglio 2012

Nicholas Nixon

"Quando la fotografia è passata alle piccole camere 35 mm, ha mostrato fette più piccole di tempo, a differenza della fotografia degli esordi, dove il tempo sembra non cambiare".  
Nicholas Nixon è uno dei fotografi più rispettati della scena internazionale. Nato a Detroit (Michigan) nel 1947, vive a Boston dal 1976, dove insegna presso il Massachusetts College of Art. 
Ha studiato letteratura inglese presso l'Università del Michigan e più tardi, nel 1974, ha affrontato gli studi post-laurea in Belle Arti presso la University of New Mexico. Destinatario di due borse di studio del Guggenheim e tre del National Endowment for the Arts, Nixon ha al suo attivo numerose mostre personali negli Stati Uniti e all'estero.
 Influenzato dalle fotografie di Edward Weston e Walker Evans, Nixon iniziò a lavorare con macchine fotografiche di grande formato (8x10), nonostante la maggior parte dei fotografi professionisti avesse abbandonato queste fotocamere a discapito delle più versatili 35mm. Se inizialmente l'interesse del fotografo americano era indirizzato nei confronti dell'architettura cittadina, dal 1977 Nicholas Nixon si stacca dalla neutralità morale della purezza architettonica per avvicinarsi alle persone, in particolare alle famiglie povere che vivevano lungo il fiume Charles, vicino a Boston. 
Il protagonista principale delle immagini di Nixon è la luce, la luce naturale che pervade tutto lo spazio e si riversa fuori i personaggi stessi, fondendoli con la natura in cui vivono. Un lavoro che con il passare degli anni diventa sempre più intimo, maturo e umano
La preoccupazione nei confronti del passare del tempo diventa oggetto di alcune serie, come una delle più riuscite,  The Brown sisters, dove fotografa ogni anno sua moglie e le sue tre sorelle per trent'anni consecutivi, collocandole nella stessa posizione.
 Le serie dedicate ai pazienti anziani e ai malati di AIDS, in aggiunta alla riflessione sul tempo, rappresentano un approccio sensibile nei confronti della sofferenza, mostrando la dignità con cui molti malati terminali affrontano l'ultima tappa del loro viaggio attraverso la vita. 

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes