domenica 4 marzo 2012

La fotografia di Kati Horna

La fotografia di Kati Horna, tanto per la sua  traiettoria fotografica, come per lo sguardo magico e quotidiano che la contraddistingue, ha  lasciato una profonda orma nel vasto panorama della fotografia internazionale.
 Nata il 19 maggio del 1912 in Ungheria da una famiglia aristocratica, Kati diventa allieva del fotografo Josef Pécsi, il cui studio fotografico catalizzava l'attenzione del avant-garde del tempo. Nel 1932 si trasferisce a Parigi dove completa la sua formazione e inizia a lavorare per l'agenzia francese Agence Photo. 
 Di questo periodo le sue famose opere dal titolo Il Mercato delle Pulci (1933) e Reportage dei caffè di Parigi (1934). In questi scatti la fotografa ungherese rianima gli oggetti, grazie ad un costante sguardo creativo che scruta l'insolito nel quotidiano. Entrata in contatto con il gruppo surrealista che si riuniva in Montparnasse al Café des fleurs (subendone la influenza), insieme al suo amico, l'artista Wolfgang Burger (un giovane rifugiato tedesco, discepolo di Max Ernst), sviluppa tra il 1935 e il 1937 una serie di immagini, che criticano la situazione politica europea, in particolare la figura di Hitler. Il clima di rottura e di utopia in cui Horna vive a Parigi, contribuisce a rafforzare la sua ideologia libertaria
Durante la guerra civile spagnola, va in Spagna con il compito di mettere insieme un album per la propaganda estera del governo repubblicano. 
Tra la nutrita produzione fotografica della guerra civile, le foto di Kati Horna si distinguono per l'approccio intimista. Una narrazione sottile del dramma umano, che si allontana dalla crudeltà diretta della guerra, trasferndo il dolore e la morte in un campo immaginario.
 Dopo la  sconfitta delle forze repubblicane in Spagna, Horna si trasferisce in Messico. rimanendovi fino alla morte, il 19 ottobre 2000. Il suo lavoro come giornalista, fotografa e insegnante ci lascia in eredità un patrimonio di immagini che hanno il potere di rendere l'ordinario indimenticabile.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes