martedì 26 aprile 2011

Schilte e Portielje: tra la fotografia e il disegno

“Collaboriamo senza seguire un piano prestabilito e senza ruoli definiti. Entrambi selezioniamo frammenti di immagini da un archivio di immagini digitalizzate che abbiamo creato negli anni. Poi, sempre in modo indipendente l’uno dall’altro, studiamo se con le immagini selezionate sia possibile creare un concetto per un nuovo lavoro. Durante questo lungo processo di trasformazione, disegno, pittura, addizione e sottrazione, si generano continuamente nuove possibilità e nuove idee”.

La coppia olandese Schilte & Portielje plasma un mondo surrealista abitato da figure solitarie, misteriose e audaci. Portielje Jacqueline ('58), che ha studiato pittura e Huub Schilte ('53), di formazione  architetto, vivono e lavorano a Rotterdam.
La loro opera è un sincretismo di stili. La fotografia è l’ingrediente principale della loro arte, a cui si somma l’utilizzo costante del computer, come strumento che permette la fusione e la sperimentazione. La loro ricerca è volta a trovare il giusto equilibrio tra pittura, disegno e fotografia. 
Il computer è il pennello, ma anche l’elaboratore per sommare, sottrarre, trasformare le immagini. La fotografia è invece la tela: dopo il disegno e il ritocco artistico, viene stampata su lino o su pannelli in più sezioni, che verranno ricoperti di vernice per esaltarne i toni. Ecco allora che da un’immagine nasce un’ altra immagine, sempre rigorosamente, in bianco e nero. Per i due artisti, le gradazioni di grigi servono ad aumentare la distanza che separa l’arte dalla realtà.
Figure androgine delicatamente sensuali, corpi ritratti a metà tra enigmaticità e schiettezza, modernità e richiami al passato. Un lavoro che se concettualmente affianca aspetti fondamentali dell’essere umano, si serve dell’ambiguità per lasciare maggiore spazio a interpretazioni ed identificazioni.
Figure avvolte in una sorta di intangibilità, velate e impenetrabili che traspirano potenza ed eleganza, riprese il più delle volte di spalle o di profilo per accennarne appena i segni. Opere che riflettono il mondo esterno attraverso una lente surreale che stabilisce un costante dialogo tra la fotografia ed il disegno. Vi consiglio di dare uno sguardo al sito web degli artisti per avere una visione completa della loro opera.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes