sabato 26 marzo 2011

L'erotismo nascosto di Elisa Lazo de Valdez

"Il mio processo creativo si basa molto sull'impulso del momento. L'intera giornata dipende dall'atmosfera che ricevo dal modello". 
Elisa Lazo de Valdez è un'artista peruviana (nata a Lima nel 1967) che vive e lavora a Portland (USA). Dopo aver conseguito una  laurea in design e pubblicità ed iniziato una carriera di designer, Elisa è stata attratta dal mondo creativo della fotografia. Fortemente influenzata dagli aspetti pagani della iconografia cattolica e della mitologia classica, ha dato sfogo a delle immagini che, tra Art Deco e Art Nouveau, riflettono il buio della sensualità e il lusso della forma. 
 I nudi della fotografa peruviana esprimono il contrasto della bellezza. Le sue immagini vengono spesso descritte come delle favole dark che raccontano i temi dell’essere perduto, del nascosto e della metamorfosi. Avvolti in atmosfere gotiche, tra  sogni surreali e ombre disarmanti, i corpi trovano simbiosi in  texture, tessuti e oggetti. La forma pura viene nascosta in percorsi simbolici ed allegorici di trasformazione illuminati da una sensualità oscura. 
Elisa dissimula i corpi per meglio mostrare, mascherando il loro aspetto attraverso un velo di fumo, la  plastica, il latte, il  fango secco, un tessuto al fine di esaltarne le forme. Il modello si converte in una proposta visiva al pari del polipo, della maschera o la pittura che lo coprono. Elementi diversi danno vita ad un’immagine coesa, rappresentazione di un’idea frutto di una grande personalità creativa.
Le fotografie della fotografa peruviana, nonostante un approccio digitale, non sono manipolate e utilizzano gli effetti attraverso una composizione scenica teatrale. Gli scatti di Elisa, dopo un’iniziale difficoltà nel mercato americano legata ai contenuti erotici, hanno grazie ad internet avuto una diffusione globale. Il riconoscimento in America è avvenuto con gli anni, dopo Choice Award del Pubblico e il Premio della Giuria al Seattle Erotic Arts. Le immagini della fotografa peruviana appaiono ora regolarmente in numerose riviste di moda e fanno parte del libro Women by Women: Erotic Female Photography. Vi consiglio di guardare il sito dell’artista per avere una visione più completa delle sue opere.



0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes