venerdì 18 marzo 2011

L'arte scenica di German Peraire

Il mio lavoro investiga il corpo umano, le luci, le ombre e i volumi. Cerco di creare immagini contenenti emozioni intense, schiette e genuine”….“Chi non può vivere senza poter fotografare è un vero autore. Per questo siamo in cammino, lavorando con dedizione, umiltà e coraggio, per incontrare la verità su quello che siamo attraverso la nostra opera
Ho scoperto l’opera di German Peraire per caso e ne sono subito rimasto affascinato. Peraire è un giovane fotografo catalano specializzato nell’arte scenica. Nato a Barcellona nel 1988, si è fatto notare nel panorama fotografico europeo per un’opera impattante e geniale. 
A 16 anni suo padre, che era stato un fotografo dilettante,  gli regala una macchina fotografica digitale.  Il giovane German, che già in passato si era già dimostrato appassionato delle attività creative, scopre un mondo di infinite possibilità. Sei mesi più tardi, istalla una camera oscura in casa e capisce ben presto di voler diventare un fotografo. Dopo aver frequentato, presso il Politecnico dell’Università della Catalogna , il corso  nel Centre de la Imatge i la Tecnologia Multimèdia” inizia l’attività di fotografo a tempo pieno. 
L’amicizia con  Lorenzo Mijares, un regista di teatro messicano, con il quale divide l’appartamento di Barcellona per due anni, porta Peraire a scoprire le possibilità comunicative della messa in scena. Lavora su alcuni progetti propri ed espone in diverse e prestigiose gallerie di Barcellona (Tagomago, José de Ibarra, Carme Espinet) e nella Galería Nicole Blanco e Espacio Niram di Madrid. 
Le immagini che ci presenta respirano un’estetica scultoria, attraverso un’attenta lettura della luce ci regalano  un bianco e nero dai toni forti. Immagini intrise di  melanconia e tristezza,  che sorprendono per i  profondi concetti che nascondono. German che fotografa con una Canon 5D ed un obiettivo fisso di 50 mm, utilizza la finzione scenica per esprimere un profondo credo artistico.
Il corpo diventa mezzo di espressione al pari degli oggetti. Tra inquietudini e disincanto le fotografie colgono, attraverso uno sguardo sensibile, la fragilità e le paure degli uomini. Consiglio di guardare il sito dell’artista per avere una visione completa dell’opera.






0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes