domenica 6 marzo 2011

La fotoreporter Lynn Johnson

Abbiamo la responsabilità di essere sia educatori che giornalisti, il nostro compito consiste nel non manipolare le persone, ma onorare le loro storie per condividere una visione della vita. Dobbiamo aiutare le persone a guardare le cose che  non potrebbero  o non vogliono vedere”.
La fotoreporter Lynn Johnson si è fatta conoscere per uno stile intenso che mescola visione artistica e fotografia documentaria. Da ragazza Lynn era molto timida. Le sua biografia narra dell’incontro fortuito, nella biblioteca dove si rinchiudeva a leggere, con libro di fotografie di Dorothea Lange ed altri fotografi documentaristi che avevano lavorato per la Farm Security Administration. Sconvolta dalla visione della potenza delle immagini, dal senso di dolore e perdita che emanavano, si è appassionata alla fotografia. 
La carriera di Lynn è iniziata facendo fotografie per il giornale della scuola superiore. Dopo aver conseguito la laurea in Lettere e Fotogiornalismo presso il Rochester Institute of Technology nel 1975, è diventata il primo fotografo donna del  Press Pittsburgh. 
Da allora, la ragazza timida ha scalato la cima dell'antenna radio di Chicago John Hancock Tower, si è arrampicata per ponteggi con i lavoratori dell’ acciaio, ha vissuto tra i pescatori del Long Island e  nelle foreste durante la guerra del Vietnam. Nel corso della sua lunga carriera ha lavorato per Life, National Geographic, Sports Illustrated e varie fondazioni.
Poche persone sono in grado di entrare nella vita degli altri con la semplicità e  l’ intimità emotiva di Lynn Johnson. I suoi racconti fotografici, dalle tematiche diverse, riflettono scorci onesti e sensibili di storie. Mediante la sua  inseparabile Leica, la fotografa americana costruisce trame semplici che lasciano allo spettatore il compito di trovare significati ulteriori. 
La tragedia degli eventi raccontati viene ovattata dalla bellezza di immagini dalle composizioni armoniose. Le sue immagini passano dal bianco e nero al colore senza perdere intensità emozionale. I suoi scatti hanno ricevuto numerosi premi: sette Golden Quills per il fotogiornalismo, quattro World Press Photography Awards, il premio Robert F. Kennedy per il Giornalismo, Picture of the Year Award dalla National Press Photographer Association.




0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes