martedì 8 marzo 2011

Cos'è la tecnica del panning? - Movimento nelle immagini

Il panning è una tecnica che consiste nel seguire il movimento del soggetto, cercando di mantenerlo sempre inquadrato nello stesso punto del mirino, allo scopo di rappresentarlo fermo su uno sfondo mosso. Se nel mosso, il soggetto in movimento appare sfumato o confuso, mentre lo sfondo (immobile) appare nitido; col panning, invece, il soggetto appare (più o meno) nitido mentre è mosso lo sfondo
Un panning può essere chiamato tale quando nello sfondo si riesce a percepire una direzione di movimento ben definita. La cosa più difficile durante il panning è la messa a fuoco, sempre piuttosto indecisa a causa della rapidità degli eventi. L'autofocus può essere di aiuto, sia impostato in modo singolo (per una regolazione preliminare), che in modo continuo, sempre nella speranza di riuscire a tenere ben centrato il soggetto sul sensore di messa a fuoco. La strisciata ottenuta sui piani lontani sarà più o meno pronunciata, a seconda dei tempi di otturazione impiegati e della velocità con cui si muovono il soggetto e la fotocamera. 
Il panning consiste nel seguire il soggetto in movimento con la fotocamera. Per una buona riuscita dell'immagine, è fondamentale che il movimento dell'inquadratura sia il più possibile fluido e il più precisamente possibile "solidale" col movimento del soggetto: a tale scopo, generalmente si inizia a seguire il movimento del soggetto prima di premere il pulsante di scatto. Inoltre, si consiglia di seguire il movimento del soggetto ruotando il corpo con perno sulle gambe (ben ferme) o sul bacino. In questo genere di scatti c'è sempre un margine di errore, per cui si richiede molta pratica ed è solitamente consigliabile eseguire più scatti per poter poi selezionare i migliori. La scelta del tempo di esposizione è un elemento fondamentale nella buona riuscita del panning; non deve essere troppo breve (pena la perdita del mosso dello sfondo e quindi la vanificazione della tecnica) né troppo lungo (sia perché risulta più difficile mantenere un movimento fluido della fotocamera, sia perché sono poche le condizioni di ripresa in cui il soggetto mantiene a lungo una distanza e un angolo approssimativamente costanti rispetto al fotografo che lo segue).



0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes