martedì 4 gennaio 2011

Pentax 645D: di prepotenza tra le medio formato

Nel lontano 1984 veniva lanciata da Pentax la reflex 645. Oggi arriva la sua versione digitale: la 645D, che rimane compatibile con tutte le ottiche del primo modello a pellicola. La nuova 645D è una medio formato reflex di grande livello, destinata ai professionisti o all'amatore evoluto.

Grazie al grande sensore da 40 megapixel può ambire alle massime prestazioni. Nasce come una fotocamera che presta particolare attenzione ai professionisti che praticano i generi paesaggio e outdoor. Proprio per questo scopo molte parti sono resistenti all'acqua e alle intemperie. La Pentax è costruita in lega di magnesio e acciaio, mentre il telaio è in alluminio pressofuso. Il display è protetto da uno schermo in vetro rinforzato e ben 70 diverse guarnizioni proteggono i circuiti interni e il sistema di vibrazioni ad alta frequenza, per rimuovere eventuali granelli di polvere dal sensore.

 
Il peso non proprio trascurabile,circa 1400 grammi, la rende una leggera tra le macchine del settore. Dotata di un display lcd da 3 pollici che affianca il classico mirino ottico con oculare in gomma, da un processore Prime II 50 Mb e da un sistema di messa a fuoco automatica Safox IX+ su 11 punti. Il prezzo intorno ai 10000 euro ha costretto la Hasseblad a dimezzate i suoi listini per essere ancora competitiva.



1 commenti:

Anonimo ha detto...

Per bacco che macchina!!
se togliessero 2 zeri stai pur certo che la acquisterei al volo!!!

Però fa davvero foto stupende!

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes