mercoledì 8 dicembre 2010

Guida Camera raw: pannello Dettagli, nitidezza e riduzione rumore

Continuiamo la nostra guida a Camera Raw ( per i precedenti post: 1, 2, 3, 4) parlando del pannello Dettagli. Si tratta di un pannello molto interessante in quanto ci permette di controllare la nitidezza di una foto e la riduzione di elementi di disturbo.

E' bene però comprendere che tali parametri si "neutralizzano" a vicenda. Infatti, un aumento di nitidezza amplifica conseguentemente anche il rumore digitale, viceversa una riduzione del disturbo (rumore) causa inevitabilmente una diminuzione del dettaglio complessivo dell'immagine (nitidezza). Attraverso i comandi "Fattore" e "Dettagli" aumentiamo la nitidezza complessiva dell'immagine. Consiglio di impostare uno zoom al 100% per rendersi conto degli effetti applicati.
Il cursore Fattore indica la quantità di nitidezza da applicare alla fotografia. Per i file Raw essa è impostata di default su 25. Aumentando il Fattore, aumenta la nitidezza generale. Il cursore Raggio determina la distribuzione di tale nitidezza cioè determina la dimensione dell’alone prodotto nei bordi. Più è basso e più vengono evidenziati i dettagli piccoli, più è alto e più i bordi saranno morbidi. L’impostazione predefinita è 1,0. Consiglio di non scostarci di molto da questo valore. Il cursore Dettagli ci consente di applicare maggior dettaglio, senza generare disturbi. Se teniamo premuto il tasto Alt mentre trasciniamo il cursore Dettagli o Raggio, visualizziamo l’anteprima del contrasto in un livello isolato con sfondo grigio. Il cursore Mascheratura applica in modo intelligente la nitidezza ,in modo da contrastare le aree con bordi. lasciando intatte le aree piatte. Consiglio di usarlo tenendo premuto il pulsante Alt mentre trasciniamo il cursore. In questo modo Camera Raw ci mostrerà un’anteprima dove le aree bianche corrispondono alle aree nelle quali la nitidezza viene applicata. Martin Evening ci consiglia delle impostazioni predefinite  di dettagli da poter utilizzare nelle foto: Fattore: 35 Raggio:1,2 Dettagli: 20 Mascheratura: 60 per un ritratto in modo da contrastare di più zone come occhi e bocca e lasciare intatta la pelle; per un paesaggio Fattore: 40 Raggio:0,8 Dettagli: 50 Mascheratura: 0; per un soggetto con molti dettagli Fattore: 40 Raggio:0,5 Dettagli: 80 Mascheratura: 0. In ogni caso con la pratica e a secondo dello stile che vogliamo dare alle nostre foto ci faremo un’idea ben precisa dei valori.
Con il comando "Riduzione Disturbo / Luminanza" possiamo ridurre il rumore prodotto dalle nostre fotocamere. Gli elementi di disturbo d una foto dipenderanno da diversi fattori. Di norma il rumore digitale scaturisce: con sensibilità ISO elevate( in quanto si aumenta l'amplificazione del segnale), sensori di piccola dimensione (i sensori full-frame sono meno rumorosi a causa della minore densità di pixel/mmq, e maggiore dimensione degli stessi), macchine con molti megapixel con un sensore piccolo (quindi con pixel più piccoli e più rumorosi), tempi di posa molto lunghi (potremmo avere la comparsa di rumore cromatico dovuto anche al riscaldamento del sensore), scarsa qualità dei materiali sensibili utilizzati dal produttore e forte compressione del formato di scatto( conviene fotografare in Raw). Abbiamo due forme di disturbo. Il disturbo di luminanza (scala di grigio) che rende l’immagine granulosa e il disturbo cromatico(colore) che produce nell’immagine artefatti di colore. Spostando il cursore Luminanza verso destra si riduce il disturbo in scala di grigio (in alto a destra); spostando il cursore Colori verso destra si riduce il disturbo cromatico (in basso a destra). Sotto un video tutorial mostra nel dettaglio quanto vi ho spiegato.





0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | coupon codes